Ultime notizie

I più letti

Para-Archery European Cup, Roberto Airoldi e Elisabetta Mijno protagonisti a Olbia


Con 5 ori, 4 argenti e 1 bronzo la nazionale italiana di para-archery ha concluso con il primo posto nel medagliere la prima edizione del Para-Archery European Cup Circuit, disputata a Olbia da mercoledì a ieri. Un ottimo test in vista dei prossimi appuntamenti internazionali, primo fra tutti i Campionati Mondiali, in calendario a Pechino dal 12 al 17 settembre. Protagonisti a Olbia anche i due piemontesi che nella scorsa estate hanno conquistato il bronzo alle Paralimpiadi di Rio: Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi) e Roberto Airoldi (Arcieri Cameri).

Le gare individuali
Roberto Airoldi ha vinto la gara individuale dell'arco olimpico superando 6-0 nella finalissima l’ucraino Taras Chopyc. L'arciere di Galliate ha chiuso in vantaggio tutte e tre le volée, senza concedere nulla al suo avversario. Aveva chiuso la qualifica al terzo posto con 605 punti, alle spalle dell'altro azzurro Stefano Travisani (campione italiano la settimana scorsa a Castenaso in finale contro lo stesso Airoldi) e del tedesco Maik Szarszewski. Aveva poi usufruito di un bye agli ottavi di finale e ai quarti aveva sconfitto 6-2 l’ucraino Mykola Halyshych; in semifinale aveva invece piegato con analogo punteggio il russo Sergey Khutakov.

Elisabetta Mijno ha concluso la sua gara individuale al quarto posto, perdendo 6-4 la finale per il bronzo contro la turca Zehra Ozbey Torun. L'arciera torinese aveva terminato la qualifica in quarta posizione con 581 punti ed era acceduta direttamente ai quarti di finale. Qui aveva superato 6-0 l’ucraina Svitlana Shatkovska, mentre in semifinale si era arresa 7-3 contro la turca Nur Merve Eroglu.

Le gare a squadre
I due atleti del nostro Comitato sono poi saliti entrambi sul primo gradino del podio a squadre. Dopo aver concluso al primo posto la qualifica con 1584 punti, le azzurre Veronica Floreno, Elisabetta Mijno e Annalisa Rosada hanno battuto 6-0 in finale le ucraine Dzoba-Balyan, Shatkovska e Zubova. Finale vinta 6-0 contro l'Ucraina anche per Stefano Travisani, Fabio Tomasulo e Roberto Airoldi, che, dopo la qualifica chiusa al vertice con 1839 punti, hanno superato Chayka, Chopyk e Halyshych.

Elisabetta Mijno è tornata da Olbia anche con l'argento del mixed team, conquistato insieme a Stefano Travisani. Nella finale per l'oro i due azzurri si sono arresi alla freccia di spareggio ai russi Barantseva e Khutakov. In semifinale avevano piegato 5-3 l’Ucraina da prima coppia classificata al termine delle qualifiche, con 1212 punti.

L'arciera delle Fiamme Azzurre ha inoltre partecipato al trofeo mixed team, che prevedeva la composizione delle squadre miste con atleti non necessariamente della stessa nazionalità. Le medaglie assegnate al termine della competizione non sono state conteggiate nel medagliere della European Cup. In coppia con Giulio Genovese, Elisabetta Mijno ha vinto il bronzo sconfiggendo 5-1 la coppia Dzoba-Balyan (Ucraina)-Polat (Turchia).

I risultati completi a questo link

Foto World Archery

 

I nuovi campioni regionali campagna



Si è svolta ieri al Parco Campofelice di Lombardore (Torino) la seconda Gara Interregionale Hunter&Field Campofelice, valida come Campionato Regionale Campagna. All'evento, perfettamente organizzato dall'ASD Compagnia Arcieri di Volpiano in collaborazione con il Comitato Regionale FITARCO Piemonte, hanno preso parte un centinaio di arcieri in rappresentanza di 23 società, quattro delle quali provenienti da altre regioni d'Italia e pertanto escluse dalla classifica del Campionato Regionale.

Arco olimpico
Nell'arco olimpico i titoli piemontesi assoluti sono andati a Marco Morello (Iuvenilia) e Anna Botto (Arcieri delle Alpi), entrambi sul primo gradino del podio di classe (rispettivamente Senior e Master), effettuata al termine delle qualifiche. Dopo i 354 punti del mattino Marco Morello ha superato nella semifinale degli scontri diretti Claudio Dalmasso Gros (Tir a la Mira) e in finale ha battuto 64-53 Giorgio Botto. Quest'ultimo si era imposto in semifinale su Federico Panico (Arcieri Città della Paglia), poi medaglia di bronzo. Anna Botto è invece dovuta ricorrere allo shoot off per sconfiggere la giovane Aiko Rolando, classe Allieve e tesserata per l'Ar.Co.Arcieri Collegno. 51-51 lo score della finale prima dell'ultimo tiro favorevole all'arciera più esperta, che in semifinale aveva superato Francesca Bajno (Arcieri Astarco), a sua volta vincitrice della medaglia di bronzo al termine della finalina contro Gloria Trapani (Iuvenilia).

Compound
Nella divisione compound il Campionato Regionale Campagna ha visto sul primo gradino del podio Gianluca Ruggiero (Iuvenilia) e Francesca Peracino (Arcieri delle Alpi), anch'essi leader della classifica di classe Senior. Nella sfida per l'oro Gianluca Ruggiero ha battuto 65-61 Marco Galfione (Arcieri del Chisone), dopo aver superato in semifinale Mauro Quintano (Arcieri Alpignano). Francesca Peracino si è invece imposta 65-57 su Chiara Marinetto (Arcieri delle Alpi), dopo la vittoria contro Silvia Todesco (Ar.Co.Arcieri Collegno). Sul terzo gradino del podio del compound sono saliti il già citato Mauro Quintano e Debora Boggiatto (Ar.Co.Arcieri Collegno), a segno nella finale per il terzo posto contro Giuseppe Marco Abagnale (VAT) e Silvia Todesco.

Arco Nudo
Ferruccio Berti (Arcieri di Volpiano) e Marta Pavan (Arcieri delle Alpi) sono i nuovi campioni regionali dell'arco nudo. Al mattino si sono aggiudicati l'oro di classe Master e nella finale del pomeriggio hanno piegato rispettivamente Giovanni Trapani (Arcieri delle Alpi, 47-41) e Annamaria Cavallero (Arcieri Compagnia degli Orsi, 40-30). In precedenza si erano aggiudicati la semifinale rispettivamente contro Davide Costantino (Arcieri Compagnia degli Orsi) e Marina Nicoletti (Ar.Co.Arcieri Collegno), giunti quarti al termine del torneo. Sul terzo gradino del podio sono infatti saliti Carlo Cogo (Iuvenilia) e Elisa Passiatore (Arcieri di Volpiano).

Le squadre
Il Campionato Regionale Campagna ha premiato con la medaglia più preziosa le squadre di Iuvenilia maschile e Arcieri delle Alpi femminile. Carlo Cogo (arco nudo), Marco Morello (olimpico) e Gianluca Ruggiero (compound) hanno superato in finale gli Arcieri di Volpiano (Ferruccio Berti, Marco Bruno, Stefano Casaroli); terzo posto per gli Arcieri Compagnia degli Orsi (Stefano Costantino, Davide Costantino, Matteo Depaoli), vincitori della finale di consolazione contro gli Arcieri delle Alpi (Giorgio Botto, Silvio Schiari, Giovanni Trapani). Gli accoppiamenti della semifinale erano stati Iuvenilia-Arcieri Compagnia degli Orsi e Arcieri di Volpiano-Arcieri delle Alpi. A livello femminile Anna Botto (olimpico), Marta Pavan (arco nudo) e Francesca Peracino (compound) hanno invece superato allo shoot off le atlete dell'Ar.Co.Arcieri Collegno Debora Boggiatto, Marina Nicoletti e Aiko Rolando.

Da segnalare infine la presenza in gara della divisione long bow (classe unica), che ha eletto i vincitori della gara al termine delle frecce del mattino. I migliori sono risultati Danilo Fornasier (Arcieri delle Alpi) e Marina Tesio (Arcieri delle Alpi), che sul podio hanno preceduto Damiano Di Tullio e Marina Vanzone (Arcieri Compagnia degli Orsi), argento, Natale Marocco (Arcieri Clarascum) e Vittoria Ruffini (Arcieri di Volpiano), bronzo.

Assoluti individuali

Arco Olimpico
Assoluti M: Marco Morello (Iuvenilia), Giorgio Botto (Arcieri delle Alpi), Federico Panico (Arcieri Città della Paglia), Claudio Dalmasso Gros (Tir a la Mira).
Assoluti F: Anna Botto (Arcieri delle Alpi), Aiko Rolando (Ar.Co.Arcieri Collegno), Francesca Bajno (Arcieri Astarco), Gloria Trapani (Iuvenilia).

Compound
Assoluti M: Gianluca Ruggiero (Iuvenilia), Marco Galfione (Arcieri del Chisone), Mauro Quintano (Arcieri Alpignano), Giuseppe Marco Abagnale (VAT).
Assoluti F: Francesca Peracino (Arcieri delle Alpi), Chiara Marinetto (Arcieri delle Alpi), Debora Boggiatto (Ar.Co.Arcieri Collegno), Silvia Todesco (Ar.Co.Arcieri Collegno).

Arco Nudo
Assoluti M: Ferruccio Berti (Arcieri di Volpiano), Giovanni Trapani (Arcieri delle Alpi), Carlo Cogo (Iuvenilia), Davide Costantino (Arcieri Compagnia degli Orsi).
Assoluti F: Marta Pavan (Arcieri delle Alpi), Annamaria Cavallero (Arcieri Compagnia degli Orsi), Elisa Passiatore (Arcieri di Volpiano), Marina Nicoletti (Ar.Co.Arcieri Collegno).

Assoluti a squadre
Assoluti M: Iuvenilia (Carlo Cogo, Marco Morello, Gianluca Ruggiero), Arcieri di Volpiano (Ferruccio Berti, Marco Bruno, Stefano Casaroli), Arcieri Compagnia degli Orsi (Stefano Costantino, Davide Costantino, Matteo Depaoli), Arcieri delle Alpi (Giorgio Botto, Silvio Schiari, Giovanni Trapani).
Assoluti F: Arcieri delle Alpi (Anna Botto, Marta Pavan, Francesca Peracino), Ar.Co.Arcieri Collegno (Debora Boggiatto, Marina Nicoletti, Aiko Rolando).

Podi di classe

Arco Olimpico
Senior M: Marco Morello (Iuvenilia) 354, Claudio Dalmasso Gros (Tir a la Mira) 313, Stefano Casaroli (Arcieri di Volpiano) 300
Senior F: Gloria Trapani (Iuvenilia) 328, Francesca Bajno (Arcieri Astarco) 308, Maria Luisa Bellato (Arcieri delle Alpi) 288.
Master M: Giorgio Botto (Arcieri delle Alpi) 326, Federico Panico (Arcieri Città della Paglia) 325, Claudio Rovera (Arcieri delle Alpi) 292.
Master F: Anna Botto (Arcieri delle Alpi) 329.
Junior M: Matteo Depaoli (Arcieri Compagnia degli Orsi) 313, Andrea Tarullo (Arcieri Cameri), Erik Peretti (Compagnia Arcieri del Canavese) 295.
Junior F: Aiko Rolando (Ar.Co.Arcieri Collegno) 319, Federica Staunovo Polacco (Iuvenilia) 228.
Allievi M: Matteo D'Angelo (Arcieri Varian) 336, Claudio Aichino (Arcieri delle Alpi) 323, Manuel Scalerandi (Arcieri delle Alpi) 275.
Allieve F: Nicole Degani (Sentiero Selvaggio) 317.
Ragazzi M: Francesco Roppa (Arcieri Varian) 319, Simone Dezani (Arcieri Alpignano) 279.

Compound
Senior M: Gianluca Ruggiero (Iuvenilia) 393, Giuseppe Marco Abagnale (VAT) 391, Marco Galfione (Arcieri del Chisone) 377.
Senior F: Francesca Peracino (Arcieri delle Alpi) 375, Chiara Marinetto (Arcieri delle Alpi) 365, Debora Boggiatto (Ar.Co.Arcieri Collegno) 338.
Master M: Mauro Quintano (Arcieri Alpignano) 374, Silvio Schiari (Arcieri delle Alpi) 368, Paolo Scollo (Sentiero Selvaggio) 352.
Junior M: Alessandro Dessì (Ar.Co.Arcieri Collegno) 304.
Junior M: Silvia Todesco (Ar.Co.Arcieri Collegno) 323.
Allievi M: Mattia Gerace (Arcieri Langh e Roero) 307.

Arco Nudo
Senior M: Carlo Cogo (Iuvenilia) 304, Luca Tessari (Arcieri di Volpiano) 287, Giuseppe Di Vita (Arcieri delle Alpi) 281.
Senior F: Elisa Passiatore (Arcieri di Volpiano) 248.
Master M: Ferruccio Berti (Arcieri di Volpiano) 316, Giovanni Trapani (Arcieri delle Alpi) 301, Davide Costantino (Arcieri Compagnia degli Orsi) 300.
Master F: Marta Pavan (Arcieri delle Alpi) 256, Annamaria Cavallero (Arcieri Compagnia degli Orsi) 242, Marina Nicoletti (Ar.Co.Arcieri Collegno) 175.
Junior M: Gabriele Rossi (Ar.Co.Arcieri Collegno) 254.
Junior F: Marta Vacchetti (Arcieri Langhe e Roero) 166.
Allievi M: Michea Godano (Arclub I Falchi Bra) 220.
Ragazzi M: Gianlorenzo Soldi (Arcieri Varian) 281, Edoardo Feliciello (Arcieri Alpignano) 201.

Long Bow
Danilo Fornasier (Arcieri delle Alpi) 289, Damiano Di Tullio (Arcieri di Cuneo) 266, Natale Marocco (Arcieri Clarascum) 258.
Marina Tesio (Arcieri delle Alpi) 216, Marina Vanzone (Arcieri Compagnia degli Orsi) 202, Vittoria Ruffini (Arcieri di Volpiano) 111.

I risultati completi a questo link

 

Campionati Italiani Targa Para-Archery – Elisabetta Mijno oro, Roberto Airoldi argento


Si sono conclusi a Castenaso (Bologna) i Campionati Italiani Targa Para-Archery e per il tiro con l'arco piemontese questa trentesima edizione è stata decisamente ricca di soddisfazioni. Nell'arco olimpico open Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi) e Roberto Airoldi (Arcieri Cameri) hanno concluso rispettivamente al primo e al secondo posto, laureandosi così campionessa e vicecampione italiani. Da segnalare che entrambi avevano chiuso al primo posto le qualifiche di ieri mattina, aggiudicandosi i rispettivi titoli di classe.

Oggi Elisabetta Mijno ha conquistato il titolo tricolore per la quarta volta in carriera, superando 6-4 in finale la compagna di nazionale Annalisa Rosada (Arcieri del Leon). Il bronzo è andato a Veronica Floreno (Dyamond Archery Palermo), a segno 6-2 nella finale per il terzo posto su Francesca Morselli (Arcieri Aquila Bianca). Ieri Elisabetta aveva vinto la gara di classe (Senior) e all'esordio negli scontri diretti – in semifinale – aveva piegato Veronica Floreno.

La finale di oggi non si è invece rivelata fortunata per Roberto Airoldi, sconfitto 6-0 da Stefano Travisani (Arcieri San Bernardo). Al terzo posto Fabio Tomasulo (Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa), 6-4 nella finale di consolazione contro Maurizio Mancini (ASCIP). Da ricordare che ieri Roberto aveva conquistato l'oro di classe; tra ottavi e semifinale aveva poi superato – nell'ordine – Paolo Limberti (Arcieri Poggibonsi), Pasquale Demasi (Aida) e Maurizio Mancini.

L'estate scorsa Elisabetta Mijno e Roberto Airoldi hanno conquistato il bronzo nel mixed team (arco olimpico) ai Giochi Paralimpici di Rio. Domani partiranno entrambi per Olbia e con la nazionale prenderanno parte alla prima edizione dell'European Para-Archery Cup. Si tratta del primo appuntamento internazionale della stagione per gli arcieri azzurri paralimpici, un'importante tappa in vista dei Campionati Mondiali in calendario dal 12 al 17 settembre a Pechino.

Tornando ai Campionati Italiani Targa appena conclusi, una sintesi delle finali odierne verrà trasmessa nei prossimi giorni su Rai Sport. Un servizio verrà anche trasmesso su SportAbilia, la trasmissione della Rai riservata allo sport paralimpico.

I risultati completi a questo link

F
oto Ability Channel

 

Campionati Italiani Para-Archery, Elisabetta Mijno e Roberto Airoldi campioni di classe e in finale per l'oro


Erano tra i protagonisti più attesi e domani si giocheranno il titolo italiano nelle rispettive finali dell'arco olimpico open. Stiamo parlando di Elisabetta Mijno Roberto Airoldi, impegnati a Castenaso (Bologna) nella trentesima edizione dei Campionati Italiani Targa Para-Archery. I due arcieri piemontesi hanno esordito nella rassegna tricolore con le qualifiche disputate in mattinata. Al termine di queste sono risultati i migliori, laureandosi campioni italiani di classe. Roberto Airoldi (Arcieri Cameri) ha totalizzato 621 punti, precedendo sul podio Stefano Travisani (Arcieri San Bernardo, 613) e Fabio Tomasulo (Gruppo Sportivo Paralimpico Difesa, 601). Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi) ha invece chiuso con 570 punti, davanti a Annalisa Rosada (Arcieri Del Leon, 528) e Veronica Floreno (Dyamond Archery Palermo, 500).

Nel pomeriggio i due arcieri paralimpici sono tornati sulla linea di tiro per gli scontri diretti. Agli ottavi di finale Roberto Airoldi ha piegato Paolo Limberti (Arcieri Poggibonsi) senza concedere neppure una voleé. Ai quarti ha eliminato Pasquale Demasi (Aida) con il punteggio di 7-1 e in semifinale ha superato 6-4 Maurizio Mancini (ASCIP). Domani si giocherà l'oro contro Stefano Travisani (Arcieri San Bernardo). Elisabetta Mijno ha invece esordito nel tabellone degli scontri diretti a livello di semifinale, grazie al bye dei quarti ottenuto grazie al primo posto del mattino. E ha sconfitto 6-0 Veronica Floreno (Dyamond Archery Palermo), assicurandosi un posto nella finalissima di domani, nella quale affronterà Annalisa Rosada.

Domani si decideranno quindi i titoli italiani assoluti di tutte le categorie, individuali e a squadre. Le gare saranno trasmesse in diretta streaming da YouArco, il canale youtube della FITARCO. Una sintesi delle finali di domenica verrà poi trasmessa da Rai Sport, mentre un servizio sul Campionato verrà mandato in onda dalla Rai nella trasmissione dedicata agli sport paralimpici SportAbilia. Presente sul campo di gara anche Ability Channel, che in virtù dell'accordo con la Federazione per il supporto al progetto promozionale para-archery “Arco Senza Barriere” farà riprese video e interviste.

I risultati completi a questo link

Foto World Archery

 

Domenica a Lombardore c'è il Campionato Regionale Campagna


Domenica 4 giugno, in concomitanza con la seconda e ultima giornata dei Campionati Italiani Targa Para-Archery, si svolgerà la seconda Gara Interregionale Hunter&Field Campofelice, valida come Campionato Regionale Campagna. Teatro della manifestazione sarà il Parco Campofelice di Lombardore, mentre l'organizzazione dell'evento è a cura dell'ASD Compagnia Arcieri di Volpiano in collaborazione con il Comitato Regionale FITARCO Piemonte. La gara vedrà impegnati più di 100 arcieri delle classi Giovanissimi, Ragazzi, Allievi, Juniores, Seniores e Master in rappresentanza di 23 società, quattro delle quali provenienti da altre regioni d'Italia e pertanto escluse dalla classifica del Campionato Regionale. Quattro le divisioni ammesse: long bow (classe unica), arco nudo, arco olimpico e compound. Le qualifiche scatteranno alle 9 e al termine di queste verrà effettuata la fase a scontri diretti per l'assegnazione dei titoli regionali individuali e a squadre. A seguire le premiazioni.

A questo link i risultati completi

 


Ricerca
Fornitori e Sponsor
Chi è online
 67 visitatori online
Riferimenti

Comitato Regione Piemonte

Via Giordano Bruno 191
10134 Torino
Tel. 011 5613225


Per le comunicazioni al Comitato Regionale:
segreteria@fitarcopiemonte.it


Per le comunicazioni al Presidente Regionale:
odilia@fitarcopiemonte.it


Vedi mappa ingrandita

Link

 

FITARCO

Federazione Italiana
di Tiro con l'Arco

http://www.fitarco-italia.org/


 

Fita - World Archery

International Archery Federation

http://www.archery.org/


 

EMAU

European and Mediterranean
Archery Union

http://www.emau.org/


 

CONI

Comitato Olimpico
Nazionale Italiano

http://www.coni.it/