Nuove Disposizioni FITARCO Stampa E-mail

All’esito della riunione straordinaria del Consiglio Federale tenutasi in data 3 aprile, in ottemperanza alle direttive emanate dagli organi di Governo, che comprende anche l'ultima, pubblicata il 2 aprile e fino al temine dell’emergenza sanitaria, si comunica quanto segue:

 


1) Sospensione delle attività agonistiche e non agonistiche fino al 30 giugno 2020

2) Annullamento di tutte le Gare iscritte a Calendario Federale fino al 30 giugno 2020

3) Annullamento di tutti gli eventi Federali previsti per l’anno 2020 di seguito specificati:

- Campionati Italiani di Società - Trento
- Trofeo Pinocchio Finale Nazionale - AbanoTerme (PD)
- Coppa Italia delle Regioni - Asti
- Campionati Italiani Tiro di Campagna - Abbadia San Salvatore (SI)
- Campionati Italiani Targa Para Archery - Grottaglie (TA)
- Campionati Italiani Targa - Bergamo
- Campionati Italiani 3D - Lago Laceno (AV)
- Coppa Italia Centri Giovanili - Castelfranco Emilia (MO)

Il protrarsi dell'emergenza Coronavirus ha quindi portato il Consiglio alla decisione di sospendere l'attività federale fino al 30 giugno per la quale verranno fornite ulteriori comunicazioni per una anticipata riapertura nel caso arrivassero nuove comunicazioni da parte delle autorità competenti.

Come detto, per quanto concerne il calendario gare e in particolare gli Eventi Federali, quelli previsti nel 2020 sono stati posticipati tutti al 2021 e, di conseguenza, le candidature per l'organizzazione degli eventi del 2021 slitteranno all'anno 2022.

Il Consiglio Federale si è anche impegnato a trovare le soluzioni per aiutare finanziariamente le Società e l'attività sul territorio colpite duramente dalla situazione e, anche di questi argomenti, si parlerà in occasione della riunione a distanza che si terrà la prossima settimana con i presidenti dei Comitati Regionali, proprio per monitorare al meglio il territorio.

Infine, per quanto concerne l'attività della Nazionale Olimpica, anche il Centro Tecnico Federale di Cantalupa è chiuso in seguito alle ultime disposizioni governative che prevedono la sospensione dell'attività anche da parte dei P.O. (Probabili Olimpici), considerando anche le ultime decisioni del CIO riguardo lo spostamento dei Giochi Olimpici di Tokyo all'estate 2021.

 

 
RIP Ezio Stampa E-mail
In questo momento già abbastanza difficile e triste, una notizia come la morte di Ezio Salimbeni scuote l'animo dal profondo di tutti noi.
"Con poche persone ho avuto un feeling così istintivo e persistente, oltre che un amico, era il mio "socio" e un punto di riferimento in ogni evento organizzato insieme. Serberò con cura nel cuore i giorni passati assieme a Rimini quest'anno. Da parte mia e di tutto il Comitato Regionale esprimo le più intense condoglianze alla famiglia e alla Societa degli Arcieri delle Alpi per questa enorme e incolmabile perdita."

 
Lettera aperta agli Arcieri Stampa E-mail
Riportiamo di seguito la lettera pubblicata sul sito FITARCO.
--

La lettera aperta agli Arcieri da parte del Presidente FITARCO Mario Scarzella e del Segretario Generale FITARCO Marcello Tolu


Amiche e amici arcieri,

lo sport, così come ogni altro comparto della nostra società è stato costretto a fermarsi a causa del propagarsi del Covid-19.
In queste ore, dopo la sospensione fino al 30 aprile dell’attività federale, anche l’attività internazionale è stata successivamente sospesa da World Archery fino a questa stessa data, mentre attendiamo a breve ulteriori novità, speriamo positive, in relazione all'organizzazione dei Giochi Olimpici e Paralimpici.

Sappiamo che state vivendo questo difficile periodo con apprensione, spaesamento e anche paura per la salute propria e dei vostri familiari.
Nonostante tutto, dobbiamo essere ottimisti e guardare al futuro con fiducia. Dovete essere coscienti e consapevoli che riusciremo a metterci alle spalle quanto sta accadendo. Per questo l’invito che continuiamo a rivolgervi è di avere coraggio e tenere sempre presenti le indicazioni delle autorità competenti per evitare che il Coronavirus continui a propagarsi.
Rimanete a casa e prestate la massima attenzione a tutte le precauzioni necessarie per quei pochi e limitati spostamenti ancora consentiti.

È in momenti come questo che possiamo e dobbiamo mettere a frutto gli insegnamenti che ci ha dato un meraviglioso sport come il tiro con l’arco.
Guardandoci indietro, pensando alla pratica quotidiana nelle Società, agli eventi Federali e ai numerosi successi dei nostri azzurri in ambito internazionale, l’orgoglio che sappiamo tirare fuori quando andiamo in campo deve essere lo stesso che ci accompagna in queste giornate chiusi in casa.

Grazie al tiro con l’arco sappiamo cosa significhi sentirsi parte integrante di una squadra e di una grande famiglia sulle quali puoi fare affidamento nelle difficoltà. Siamo abituati ad aiutarci l’un con l’altro per raggiungere un risultato, attraverso l’allenamento, la costanza, la concentrazione e l’equilibrio. La nostra disciplina sportiva ci ha permesso di conoscerci in profondità, rispettando noi stessi al pari degli avversari.
Sappiamo metterci in discussione per superare i nostri limiti, per migliorarci giorno dopo giorno e per fare centro sapendo gestire anche tutti i fattori esterni.
Mettiamo a frutto tutte le conoscenze che ci ha dato il nostro amato sport per vincere questa partita tutti insieme!

Sappiate che la Federazione Italiana Tiro con l’Arco è sempre al vostro fianco. Ci siamo e ci saremo. Nonostante le difficoltà contingenti che gli uffici federali sono costretti ad affrontare, continueremo ad essere un punto di riferimento per tutti i tesserati.

Come avrete visto dalla lettera del Presidente del CONI Giovanni Malagò, anche lo sport cercherà di dare risposte ai proventi economici che sono venuti a mancare in questo lungo periodo di stop dell’attività. La FITARCO cercherà di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per aiutarvi a tornare alla normalità appena potremo dire addio a questa brutta avventura.

Nel frattempo mantenete i nervi saldi, rimanete a casa e tenetevi pronti per il prossimo allenamento e la prossima gara. Presto tornerete sulla linea di tiro per fare centro e, con l’impegno di tutti noi, torneremo più forti di prima.Forza e coraggio arcieri!

Mario Scarzella Presidente FITARCO
Marcello Tolu Segretario Generale FITARCO

 
Proseguimento sospensione gare e raduni fino al 30 aprile 2020 Stampa E-mail

Facendo seguito alla comunicazione ufficiale del 6 marzo u.s. relativa alle direttive sullo svolgimento delle attività di tiro con l’arco per il contenimento del diffondersi del COVID-19 si comunica che, alla luce degli ulteriori sviluppi e delle disposizioni impartite dalle autorità di governo e sentito il Consiglio Federale, ogni gara iscritta nel Calendario Gare Federale 2020, a carattere Nazionale, Regionale, Interregionale di Tiro alla Targa all’Aperto, Tiro al Chiuso, Tiro di Campagna e 3D e ogni gara di calendario Sperimentale, è sospesa fino al 30 aprile p.v..

Si comunica, al riguardo, che non verrà comminata nessuna multa per le gare annullate che potranno, eventualmente, essere spostate in altra data.
Sono, altresì, sospesi tutti i raduni programmati, nazionali e regionali, compresi gli incontri di valutazione.
Si coglie l’occasione, per comunicare che gli incontri tecnici di valutazione del settore Targa Olimpico del 16/22 marzo p.v. di Cantalupa (To)del settore Targa Compound del 21/22 marzo p.v. di Terni, previsti nei rispettivi Programmi Tecnici Agonistici (v. circolari federali n. 24 e 27/2020) sono stati rinviati a data da definire.
Ad ogni buon fine, e per ulteriore chiarezza, si rimanda al precedente articolo relativo al DPCM dell’8 marzo 2020.
Le disposizioni sopra riportate devono essere rispettate fino a nuove direttive comunicate ufficialmente con la medesima modalità della presente comunicazione.

Segnaliamo per tanto lo spostamento di due eventi regionali:
- Campionato Regionale Campagna, dal 5 aprile al 17 maggio (Arc. Iuvenilia - invito e iscrizioni già disponibili sul sito Fitarco)
- Trofeo Pinocchio Fase Estiva, dal 26 aprile al 2 giugno (Arc. Varian)

 
Nuove disposizioni Ministeriali per zona rossa Stampa E-mail
08/03/2020

La zona rossa viene estesa anche alle Provincie di Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli e Padova.
Anche per queste zone vale quanto indicato sotto.

Si allega il DPCM aggiornato all'8 marzo.

--
07/03/2020

Si comunica a tutte le società all’interno della zona rossa delle Province di Asti e Alessandria che devono essere annullate tutte le gare di calendario, sperimentali e amatoriali fino almeno al 6 aprile.

Si ricorda a tutte le altre società del Piemonte che se vorranno effettuare le gare a calendario dovranno rispettare strettamente le norme indicate precedentemente e non potranno in alcun modo accettare la presenza di atleti provenienti dalle zone rosse indicate dal DPCM del 7/3.
Se avessero attualmente iscrizioni provenienti da suddette aree rosse dovranno avvisare immediatamente gli atleti di NON presentarsi alla gara.

La zona rossa include: la R
egione Lombardia e le province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria.

Si allega il Decreto Ministeriale del 7 marzo.


Attachments:
FileDescrizioneFile sizeLast modified
Download this file (DPCM_20200308.pdf)Decreto MinisterialeZona rossa all'8 marzo3451 Kb08/03/2020 09:17
Download this file (DisposizioniMinisteriali-7marzo.pdf)Decreto MinisterialeZona rossa al 7 marzo150 Kb07/03/2020 20:54
 
«InizioPrec.11121314151617181920Succ.Fine»

Pagina 19 di 130