Pioggia di record a Rivoli PDF Stampa E-mail
Scritto da Gabriele Giovine   
Lunedì 28 Settembre 2020 11:33

Parata di campioni domenica 27 settembre a Rivoli (TO) dove gli Arcieri delle Alpi hanno organizzato una gara Nazionale 144 frecce (70-60-50 Mt Round). Sulla linea di tiro si sono sfidate le stelle della Nazionale olimpica e altri azzurri appartenenti ai gruppi nazionali di arco nudo e compound e non hanno tradito le attese. In totale sono stati messi a referto per questo particolare tipo di gara che ha pochi precedenti in Italia ben 2 record del mondo, 3 primati europei, 17 record italiani individuali e 5 a squadre, tutti naturalmente in attesa di omologazione. 

 



A mettersi in luce sono soprattutto Elisabetta Mijno e Cinzia Noziglia. La prima, atleta delle Fiamme Azzurre e della Nazionale Para-Archery, fa segnare il nuovo record del mondo paralimpico in questo tipo di gara con 1300 punti.
Primato mondiale anche per Cinzia Noziglia, arciera delle Fiamme Oro e punta di diamante delle Nazionale Campagna e 3D che sul campo piemontese ha fatto segnare il nuovo record del mondo arco nudo, chiudendo con un punteggio totale di 1271.

Prestazioni di altissimo livello anche per tre dei protagonisti della Nazionale Olimpica, Federico Musolesi ed Elena Tonetta firmano i nuovi record europei Senior rispettivamente con i punteggi di 1341 e 1312, tra le Junior primato continentale per Karen Hervat con 1280.
Da segnalare che tutti i punteggi che hanno permesso agli arcieri di arrivare primi nelle rispettive classifiche valgono come record italiano individuale, così come sono nuovi primati italiani anche i punteggi delle gare a squadre.

Soddisfazione per le frecce scoccate oggi dagli arcieri della Nazionale da parte del coach Amedeo Tonelli, neo papà del piccolo Alessandro, nato due mesi fa: “è stato un test importante per i nostri ragazzi che hanno vissuto una giornata di gara rilevante, i punteggi ottenuti ci fanno ben sperare. Il lavoro proseguirà per altri tre giorni a Cantalupa prima della partenza per Antalya dove la nostra Nazionale affronterà un test importante perché ci confronteremo con altre nazionali europee e vedremo come anche gli altri hanno saputo gestire il periodo lontano dalle gare”.

Tra i protagonisti della gara, come detto, anche altri azzurri della Nazionale olimpica che sono in raduno fino al 30 settembre nella vicina Cantalupa, dove ha sede il Centro Tecnico Federale.
E sono stati proprio gli atleti della Nazionale a prendersi le prime posizioni nelle classifiche principali della gara. Nell’arco olimpico senior maschile il podio è tutto azzurro con Federico Musolesi (Castenaso Archery Team) al primo posto con 1341 punti davanti a Mauro Nespoli e Marco Morello, entrambi dell’Aeronautica Militare, che concludono a quota 1335 e 1334 punti.
Nell’arco olimpico senior femminile la vittoria va ad Elena Tonetta (Aeronautica Militare) con 1312 punti, alle sue spalle si piazza la compagna in azzurro Lucilla Boari (Fiamme Oro) con 1309, mentre al terzo troviamo la stella della Nazionale Paralimpica Elisabetta Mijno con il punteggio di 1300.

Tra i Master, sempre dell’olimpico, doppia festa per gli Arcieri delle Alpi, società organizzatrice della competizione, che piazza al primo posto al maschile Gianfranco Miceli (1257 punti) e al femminile Anna Botto (1254).
Tra gli Junior l’azzurrino Francesco Gregori (Arco Club Riccione) è d’oro con 1304, primo posto al femminile per Karen Hervat del Trieste Archery Team (1280), che dalla Scuola Federale è ormai passata in pianta stabile con la Nazionale Maggiore.
Tra gli Allievi conquistano il gradino più alto del podio due protagonisti della Nazionale Giovanile: Matteo Borsani (Arcieri del Roccolo) e Beatrice Prandini (Arcieri Bosco delle Querce) con 1292 e 1262 punti.

Nel compound vittorie tra i Senior di Luca Capra (Arcieri Clarascum) e Francesca Peracino (Arcieri delle Alpi) con i punteggi di 1363 e 1347, tra i Master vince Mario Frassati (Arcieri Alpignano) con 1313, tra gli Junior l’azzurrino Fabio Randazzo (Arcieri del Roccolo) si prende la prima posizione (1366) mentre al femminile Paola Natale, azzurrina degli Arcieri di Malpaga B.Colleoni già nel giro della Nazionale maggiore, vince con 1374 punti.

Nell’arco nudo ovviamente Cinzia Noziglia si mette tutti alle spalle tra i Senior al femminile, al maschile successo per Stefano Reggiani (Arcieri Conte Ross) con 1201 punti. Nella classe Master vittorie per Alessandro Di Nardo (Arcieri delle Alpi) e Stefania Coppo (Arcieri di Volpiano) con i punteggi di 1240 e 1154.

Tra le squadre primo posto per gli Arcieri Iuvenilia (Morello, Paoli, Melotto) nell’arco olimpico senior maschile con 3961 punti. Nei Master successo per i padroni di casa degli Arcieri delle Alpi (Miceli, Rovera, Bergamin) con 3633.
Tra i Senior del compound primi posti per Arcieri Clarascum (Capra, Rivetti, Liccese) al maschile e per gli Arcieri delle Alpi (Peracino, Marinetto, D’Agostino) rispettivamente con 4005 e 4004 punti.
Nell’arco nudo senior femminile festa ancora per gli Arcieri delle Alpi (Rampa, Medico, Pavan) con il punteggio di 3262. Grazie a questi risultati tutte le squadre citate hanno fatto segnare i nuovi record italiani in attesa di omologazione.

--
Risultati completi