Articoli tecnici sezione 01

Quattro chiacchiere sulla tecnica di tiro e altro


Qui troverete alcuni video-tutorial sul tiro con l'arco.

Dal longbow all'arco nudo. Dal setup e messa a punto alla preparazione mentale.
Dal metodo didattico della costruzione personale alla tecnica della mira istintiva.




Ultimo aggiornamento (Lunedì 09 Gennaio 2017 07:09)

 

Seminari di tiro con l'arco


Seminari di tiro con l'arco a cura di Ferruccio Berti



Vincere con il Longbow e fare centro anche con la seconda freccia!


Parte 1. La tecnica sportiva e la postura corretta



Parte 2. Tecnica, allenamento, setup.




Parte 3. La mira istintiva facilitata.



------------------------------------------------------------------------------------


La tecnica Arco Nudo raccontata dall'arciere; scopriremo molti aspetti interessanti ed a mio parere non spiegati sufficientemente bene dagli istruttori. Ripasseremo i fondamentali e la sequenza di tiro; scopriremo la notevole importanza dell'equilibrio dinamico, della postura e del ritmo; cercheremo di mettere dei contenuti tra ancoraggio e rilascio; ma sopratutto attiveremo l'arma vincente: la mira istintiva.

 

Tecnica di tiro Arco Nudo parte 1/5. Organizzazione del tiro e fondamentali.

 

 

Tecnica di tiro Arco Nudo parte 2/5. Allineamenti e mira istintiva.

 

 

Tecnica di tiro Arco Nudo parte 3/5. Dall'ancoraggio al rilascio.

 

 

Tecnica di tiro Arco Nudo parte 4/5. Mano della grip e postura.

 

 

Tecnica di tiro Arco Nudo parte 5/5. Fare la "T" è necessario?

 

 

------------------------------------------------------------------------------------

 

L'organizzazione: un aspetto fondamentale nel tiro con l'arco. Sviluppo di un caso reale e non teorico. La mia sequenza di tiro.

 

La sequenza di tiro parte 1/2

 

 

La sequenza di tiro parte 2/2

 

 

------------------------------------------------------------------------------------

 

Come, in modo del tutto etico e sportivo, si possono stimare le distanze sconosciute nelle gare 3D e Hunter&Field. Svelato il trucco del teorema di Talete e tanti altri piccoli accorgimenti.

 

Valutazione delle distanze parte 1/2

 

 

Valutazione delle distanze parte 2/2

 

------------------------------------------------------------------------------------

 

Lezione dedicata alla metodologia dell'allenamento, ma attenzione perchè non saranno i soliti discorsi che fanno gli istruttori e gli allenatori... ma l'allenamento visto con gli occhi dell'arciere di media abilità.

 

Allenameto tiro con l'arco parte 1/3 dalla teoria...

 

 

Allenamento tiro con l'arco parte 2/3 ... alla pratica

 

 

Allenamento tiro con l'arco parte 3/3

 

 

------------------------------------------------------------------------------------

 

Le cinque regole mentali per una strategia vincente (da non confondersi con la five steps strategy). La costruzione personale in ambito psicologico è una scelta vincente? Vedremo come attivare una strategia mentale per portare in gara tutto il nostro potenziale che siamo in grado di esprimere in allenamento.

 

Allenamento mentale parte 1/2

 

 

Allenamento mentale parte 2/2

 

 

------------------------------------------------------------------------------------

 

Svelati tutti trucchi per una perfetta messa a punto dell'arco nudo. La messa a punto deve essere fatta dall'arciere senza l'ausilio del tecnico? La messa a punto è troppo personale per essere guidata da un estraneo?
Il mistero del TILLER ottimale finalmente svelato.

 

Messa a punto Arco Nudo parte 1/4

 

 

Messa a punto Arco Nudo parte 2/4

 

 

Messa a punto Arco Nudo parte 3/4

 

 

Messa a punto Arco Nudo parte 4/4

 

 

------------------------------------------------------------------------------------

 

Il metodo didattico della costruzione personale, al di fuori delle promesse e delle alchimie che inevitabilmente promette.

 

Costruzione personale

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------

 

Cosa desidera l'arciere dal proprio tecnico, breve appunto agli istruttori.

 

Interazione tecnico - atleta

 

 

------------------------------------------------------------------------------------

 

Il tiro istintivo è l'unico tiro possibile. Un tiro vincente passa solo attraverso la mira istintiva. Il tiro mirato o collimato non esiste, esiste solo il tiro istintivo. Il tiro mirato o collimato è stato inventato dai tiratori istintivi scarsi!

 

 

Tiro istintivo parte 1/3

 

 

Tiro istintivo parte 2/3

 

 

Tiro istintivo parte 3/3

 

 

------------------------------------------------------------------------------------

 

CREDITS
Chi è Ferruccio Berti:

 

Ultimo aggiornamento (Domenica 27 Novembre 2016 05:35)

 

Il rapporto allenatore/atleta


Condizioni essenziali del rapporto interpersonale Allenatore-Atleta

di Antonio Aita


Introduzione: il rapporto interpersonale

Il ruolo dell’allenatore è sicuramente una figura molto importante nel processo formativo di un atleta, in modo particolare per un tiratore con l’arco che necessità di metodologie e di modelli specifici per una corretta crescita sia tecnica che caratteriale.

Tra le molteplici funzioni dell’allenatore, vi è quella, importantissima, dell’educatore. L’allenatore è chiamato a svolgere un compito delicato, non potendo prescindere da questo suo ulteriore ruolo educativo che indubbiamente può influenzare il comportamento dell’atleta (soprattutto se di giovane età). La consapevolezza che lo sport contiene al suo interno, oltre ai contenuti tecnici ed agonistici, anche notevoli funzioni pedagogiche, ci spinge a fare alcune considerazioni di carattere pratico e comportamentale sui rapporti interpersonali tra allenatore ed atleta, arrivando a formulare la seguente l’equazione:

ALLENATORE = EDUCATORE (dell’atleta)

Equazione non esaustiva per quanto riguarda i ruoli dell’allenatore, ma che contiene sicuramente questa specifica identità tra quelli prefissati. Si può parlare di equazione, in quanto l’identità proposta non è composta da termini che possono essere considerati delle costanti matematiche (e quindi perfettamente definibili a priori), ma bensì entità che contengono delle “incognite” da definire. In altre parole, sia il termine di “Allenatore” che quello di “Educatore” in funzione dell’atleta possono essere visti come un insieme di variabili che contengono una o più “incognite” da definire per soddisfare l’identità proposta. Uno degli scopi di questo documento è la descrizione e possibilmente la definizione di queste variabili.

Ultimo aggiornamento (Martedì 30 Novembre 2010 10:39)

Leggi tutto...

 

Allenamento N.O.R.



L’allenamento specifico per New Olympic Round e Set System
di Antonio Aita

Scarica l'articolo in pdf qui



Ultimo aggiornamento (Venerdì 18 Novembre 2016 17:41)

 

Benemerenze

Classi Categorie e Benemerenze

 

All'interno della FITARCO gli arcieri sono divisi in classi a seconda del sesso e dell'età:

 

Le classi corrispondo a diverse fasce d'età:

  • Giovanissimi (maschile e femminile): dal giorno in cui il tesserato compie 9 anni fino al 31 dicembre dell’anno in cui compie 12 anni
  • Ragazzi (maschile e femminile): fino al 31 dicembre dell’anno in cui l'atleta compie 14 anni
  • Allievi (maschile e femminile): fino al 31 dicembre dell’anno in cui l'atleta compie 17 anni
  • Juniores (maschile e femminile): fino al 31 dicembre dell’anno in cui l'atleta compie 20 anni
  • Seniores (maschile e femminile): fino al 31 dicembre dell’anno in cui l'atleta compie 49 anni
  • Master (maschile e femminile): dal 1° gennaio dell’anno in cui l’atleta compie 50 anni, in poi

Fino al 2007 i Master erano chiamati Veterani.

Nelle competizioni nazionali e internazionali esistono poi classifiche assolute, divise soltanto per sesso, che unificano le fasce d'età.

 

All'interno di ogni classe, c'è un'ulteriore divisione in categorie a seconda dei punteggi ottenuti nelle diverse gare.

Per conseguire la quarta categoria bisogna qualificarsi per due volte nelle prime 60 posizioni.

La quarta categoria è il requisito minimo per partecipare agli eventi di calendario internazionale e nazionale FITARCO.

 

L'assegnazione delle successive categorie avviene secondo i seguenti criteri e punteggi:

 

DIVISIONE CLASSE CATEGORIA GARE
INDOOR FITA 900 Round CAMPAGNA
OL JM/SM/MM 1 1.140 2.500 1.660 620
2 1.100 2.300 1.580 580
3 1.000 2.000 1.400 500

JF/SF/MF/AF/AM

1 1.120 2.500 1.620 600
2 1.080 2.300 1.540 540
3 980 2.000 1.380 440
RM 1 1.100 2.640 1.680 640
2 1.020 2.440 1.580 560
3 900 2.140 1.400 480
RF 1 1.060 2.540 1.640 600
2 980 2.340 1.540 520
3 860 2.040 1.360 440
CO JM/SM/MM 1 1.140 2.680 1.740 670
2 1.120 2.580 1.690 640
3 1.100 2.500 1.660 620
JF/SF/MF 1 1.120 2.680 1.720 650
2 1.100 2.580 1.670 620
3 1.080 2.500 1.640 590
AN JM/SM/MM 1 1.070 1.560 600
2 1.000 1.440 560
3 870 1.240 470
JF/SF/MF/AF 1 1.000 1.470 550
2 930 1.350 500
3 770 1.100 400
AM/RM 1 1.010 1.510 510
2 940 1.410 450
3 770 1.160 390
RF 1 970 1.450 490
2 700 1.420 430
3 730 1.220 370

 

Una volta conseguita in una divisione, la categoria di merito si ritiene acquisita anche per le altre divisioni e tipologie di gara.

 

Al conseguimento di un certo punteggio, in determinate gare, la federazione riconosce all'arciere delle benemerenze (spille).

 

A seconda della tipologia di gara in cui possono essere conseguite, le benemerenze possono essere di quattro tipi:

 

- le stelle FITA sono benemerenze internazionali (FITA) riservate agli arcieri che partecipano a gare nazionali o internazionali di targa all'aperto di tipo FITA

- le punte di freccia sono benemerenze internazionali (FITA) riservate agli arcieri che partecipano a gare nazionali o internazionali di tiro dicampagna

- le targhe FITA sono benemerenze internazionali (FITA) riservate agli arcieri che partecipano a gare nazionali o internazioni di targa indoor o outdoor, diverse dalla gara FITA

- i distintivi FITARCO sono benemerenze federali italiane (FITARCO) riservate agli arcieri che partecipano a gare interregionali, nazionali, o internazionali indoor o outdoor

 

I criteri per l'assegnazione sono riassunti nelle tabelle che seguono.

 

LE STELLE FITA

 

ARCO OLIMPICO (stella su base a forma di scudo)
Per le classi MM e MF, SM e SF, JM e JF, AF
1000 punti 1100 punti 1200 punti 1300 punti 1350 punti 1400 punti
COMPOUND (stella su base circolare)
Per le classi MM e MF, SM e SF, JM e JF, AF
1000 punti 1100 punti 1200 punti 1300 punti 1350 punti 1400 punti

 

 

LE PUNTE DI FRECCIA

 

Per tutte le classi

 

DIVISIONI AN E OL DIVISIONE CO
12+12 24+24 12+12 24+24

 

M

F

M

F

 

M

F

M

F

 

198

193

396

386

 

206

197

412

394

 

228

211

456

422

 

238

226

476

452

 

258

241

516

482

 

269

256

538

512

 

288

271

576

542

 

300

286

600

572

 

318

301

636

602

 

331

316

662

632

 

330

313

660

626

 

344

328

688

656

 

340

324

680

648

 

354

337

708

674

 

 

LE TARGHE FITA

 

Per tutte le classi

 

DIVISIONI OL E CO

 

 

 

 

Sfondo oro

Sfondo porpora

70 m Round

500 punti

550 punti

600 punti

650 punti

675 punti

700 punti

1/2 FITA

500 punti

550 punti

600 punti

650 punti

675 punti

700 punti

900 Round

750 punti

800 punti

830 punti

860 punti

875 punti

890 punti

25 metri

500 punti

525 punti

550 punti

575 punti

585 punti

595 punti

18 metri

500 punti

525 punti

550 punti

575 punti

585 punti

595 punti

 

 

I DISTINTIVI FITARCO

 

Tiro alla Targa OUTDOOR
Per tutte le classi

Scudetti con logo Fitarco e bande colorate ai lati

OL

CO

AN

900 punti

1.150 punti

800 punti

1.150 punti

1.250 punti

1.100 punti

1.250 punti

1.370 punti

1.200 punti

 

Tiro alla Targa INDOOR
Per tutte le classi

Quadrato con logo Fitarco

OL

CO

AN

500 punti

-

470 punti

540 punti

-

500 punti

560 punti

-

540 punti

580 punti

-

560 punti

600 punti

-

580 punti

-

560 punti

-

-

580 punti

-

-

600 punti

-

 

Ultimo aggiornamento (Martedì 30 Novembre 2010 13:37)

 
Altri articoli...
Ricerca
Social

Fornitori e Sponsor
Riferimenti

Comitato Regione Piemonte

Via Giordano Bruno 191
10134 Torino
Tel. 011 5613225


Per le comunicazioni al Comitato Regionale:
segreteria@fitarcopiemonte.it


Per le comunicazioni al Presidente Regionale:
odilia@fitarcopiemonte.it


Vedi mappa ingrandita