Gare Sperimentali regionali, di nuovo in campo

Si sono concluse le Gare Sperimentali regionali del post-Covid, in linea con quanto stabilito dal protocollo FITARCO.
Tre appuntamenti all'insegna del piacere di ritrovarsi dopo diversi mesi lontani dalle linee di tiro, nel pieno rispetto ovviamente delle norme sulla sicurezza.
Gli eventi piemontesi, sommati a tutti gli altri svolti nel mese di luglio sul territorio nazionale, sono serviti alla Federazione per raccogliere indicazioni preziose da parte dei partecipanti, dei Giudici di Gara, degli Organizzatori e dei Comitati Regionali circa le modalità adottate e poter già apportare alcune modifiche al protocollo stesso.

Ecco un riepilogo dei tre eventi regionali.

3D a Cameri - 5 luglio

La prima gara dopo l’inattività di quattro mesi dovuta alla pandemia di Cornavirus è andata in scena a Cameri, in provincia di Novara, organizzata dagli Arcieri Cameri.

 


ISTINTIVO – Al maschile tra gli over 20 vince Enzo Lazzaroni (Arcieri delle Alpi) con il punteggio di 422. Alle sue spalle si piazzano Michele Rigamonti (Torrevilla) con 377 ed Eros Lo Giudice (Arcieri Cameri) con 358.
Negli Over 20 femminile successo per Rossella Bertoglio (Arcieri Lodigiani) con 342 punti, a 327 si piazza seconda Chiara Arizzi (Arcieri di Malpaga B. Colleoni) e al terzo Daniela Marsetti (Arcieri Stella Alpina) con 308.
Tra gli Under 20 oro a Andrea Rigamonti del Torrevilla (195) al maschile, mentre al femminile chiude prima Viola Mazzola (Arcieri Orobici) con 238 punti, argento per Serena Gagliardo (Arcieri i Falchi Bra) con 167.

COMPOUND – Nel compound over 20 maschile trionfo di Cristiano Crosso (Arcieri delle Alpi) con il punteggio di 460, seconda posizione per Luca Capra (Arcieri Clarascum) con 453 punti, terzo Daniele Brancalion (Arcieri di Volpiano) con 424.
Al femminile vince l’oro Anna Bonzani (Arcieri Cameri) con 447 punti, argento per Angela Giudice (Arcieri delle Alpi) con 397.
Tra gli Under 20 femminile Giada Baron si piazza al primo posto con 403 portando sul primo gradino del podio ancora una volta gli Arcieri delle Alpi.
ARCO NUDO – Nell’arco nudo over 20 maschile, oro a Giuseppe De Vita (381), alle sue spalle si piazzano Stefano Reggiani (Arcieri Conte Rosso) ad una sola lunghezza, terza posizione per Luigi Gastaldi (Arcieri Città della Paglia) con 364 punti.
Nel femminile festeggiano gli Arcieri di Volpiano con Stefania Coppo che con 412 punti si prende l’oro, secondo posto per Gabriella Sasia (Arcieri dell’Elica) con 321, terzo per Assunta Cervelli (Compagnia d’Archi)  con 179.
Nell’Under 20 maschile con 385 punti l’oro va a Gian Lorenzo Soldi (Arcieri di Volpiano) con 385 punti, venti in più di Gabriele Arcella (Arcieri Alpignano).
LONGBOW – Danilo Fornasier vince la gara del longbow con 346 punti. L’atleta degli Arcieri delle Alpi si porta a casa il titolo davanti a Luciano Minera (Arcieri Cameri), autore di 346 punti, terza posizione per Natale Marocco (Arcieri Clarascum) con 321 punti.
Nel femminile tripletta degli Arcieri i Gatti che piazzano tre arciere sul podio Giulia Barbaro con 344 punti, Maria Laura Bistolfo con 289 e Cristiana Fiorano con 271. Tra gli Under 20 Tiziano Piumatti dell’Arco Club i Falchi di Bra vince la gara con 257.

 

Targa a Venaria - 12 luglio

 

Azzurri sugli scudi nella prima gara targa regionale. Gli arcieri della Nazionale, sotto gli occhi del presidente Federale Mario Scarzella, si mettono in evidenza nella competizione organizzata dal Sentiero Selvaggio di Venaria Reale (TO), la gara si è svolta senza intoppi seguendo tutte le norme per la sicurezza degli arcieri contenuti nel protocollo igienico e sanitario ideato dalla FITARCO.

OLIMPICO – Nel maschile vince la gara Federico Musolesi (Castenaso Archery Team) con 666 punti, dieci in più di Marco Morello (Aeronautica Militare) mentre al terzo posto con il punteggio di 653 c’è Alessandro Paoli (Arcieri Iuvenilia).
Nel femminile l’oro va a Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevcchia) con 652 punti. L’arciera ligure si mette alle spalle le compagne di Nazionale e portacolori delle Fiamme Oro Lucilla Boari (649) e Tatiana Andreoli (636).
Tra i Master vincono Roberto Aldrigo (Arcieri Telemachos) e Patrizia Nicola (Arcieri Prealpi Biellesi) con i punteggi di 567 e 484.
Successi tra gli Allievi per Simone Dezani (Arcieri delle Alpi) con 644 punti e, al femminile, per Clelia Phyllis Ceriana (Arcieri Città della Paglia) con 529. Nella categoria Ragazzi ori per Filippo Bottero (Sentiero Selvaggio) e per Anna Modolo (Arcieri Alpignano) con i punteggi di 529 e 660. A chiudere i risultati dell’arco olimpico sono i più giovani, nella categoria Giovanissimi, dove la vittoria è andata a Fabio Chirco (Sentiero Selvaggio) con 631 punti) e a Elisa Tallarico (Arcieri Varian) con 643.

COMPOUND – Nel compound tra i senior a prendersi la medaglia d’oro è Luca Lavezzaro (DLF Alessandria) con il punteggio di 671, secondo posto per l’azzurro Marco Bruno (Arcieri di Volpiano) con 664 punti. Nel femminile sale sul primo gradino del podio Maddalena Marcaccini (Sagitta Arcieri Pesaro) con 653 punti. Giorgio e Anna Botto (Arcieri delle Alpi) chiudono la gara al primo posto nelle classifiche Master. Il responsabile tecnico della Nazionale Campagna e 3D completa la competizione con 667 punti, ad Anna ne bastano 628 per sbaragliare la concorrenza. Tra gli Junior Michea Godano (Arcieri Tigullio) vince l’oro con 692 punti.

ARCO NUDO – Due le classifiche dell’arco nudo, entrambe Master. Tra gli uomini successo di Davide Costantino (Arcieri Iuvenilia) con 598 punti. Al femminile oro per Annamaria Cavallero (Arcieri degli Orsi) con il punteggio di 569.

 

H&F a Cameri - 26 luglio

 

Sessanta arcieri si sono dati appuntamento a Cameri (NO) per l'ultima gara sperimentale regionale campagna organizzata dagli Arcieri Cameri.


OLIMPICO – Le attenzioni di tutti sono state puntate sull’arco olimpico maschile Senior dove a sfidarsi sono stati gli azzurri Marco Morello e Michele Frangilli. Nella gara tra i due arcieri dell’Aeronautica Militare a spuntarla alla fine è Morello con 364 punti mentre Frangilli si ferma a 345. Al femminile Elisabetta Rovelli (Arcier Tre Torri) chiude prima con 320 punti. Tra i Master la vittoria va a Roberto Pariani (Arcieri Cameri) con 325 punti, mentre tra gli Junior vince Simone Dezani (Arcieri delle Alpi) con 320. Tra gli Allievi salgono sul primo gradino del podio Lorenzo Scolieri (Arcieri del Roccolo) e Clelia Phyllis Ceriana (Arcieri Città della Paglia) rispettivamente con i punteggi di 255 e 270.

COMPOUND – Cristiano Carosso (Arcieri delle Alpi) e Anna Bonzani (Arcieri Cameri) con 371 e 340 punti vincono le gare compound senior. Tra i Master successo per Giuseppe Zanghi (Arcieri Lodigiani) con il punteggio di 369, mentre al femminile vince Angela Giudice (Arcieri delle Alpi) con 301 punti. L’azzurrina Sofia Caccia degli Arciere Solese è prima tra le Junior (385), oro tra le Allieve per Giada Baron (Arcieri delle Alpi) con 371.

ARCO NUDO – Stefano Reggiani (Arcieri Conte Rosso) è primo nell’arco nudo senior con 301 punti, al femminile vittoria per Adriana Corti (Arcieri dell’Airone) con 305. Tra i Master festa in casa Arcieri Iuvenilia grazie al successo di Davide Costantino (300), mentre tra gli Junior è Gian Lorenzo Soldi (Arcieri di Volpiano) il primo in classifica con 278 punti. Tra le Allieve primo gradino del podio per Elisa Todeschini (Arcieri dell’Adda) con 252.

LONGBOW E ISTINTIVO – Danilo Fornasier (Arcieri delle Alpi), specialista del Longbow e più volte convocato in Nazionale in passato, vince al maschile con 280 punti. Tra le donne successo per Francesca Sara Donà (Arcieri dell’Airone) con 199 punti. Greta Zanoli (Ki Oshi Archery) è prima nell’arco istintivo con 190 punti.

 

Ultimo aggiornamento (Lunedì 27 Luglio 2020 14:31)