Ultime notizie

I più letti

Coppa del Mondo indoor, i risultati dei piemontesi


La terza tappa di Coppa del Mondo indoor, disputata a Nimes nel fine settimana, non ha regalato medaglie agli arcieri piemontesi. A ottenere il miglior piazzamento è stato Matteo Fissore (arco olimpico), bloccato agli ottavi di finale dal coreano campione olimpico di Londra Jin Hyek Oh (6-2). Nell'olimpico era impegnato anche Marco Morello, che nulla ha potuto ai 16esimi contro lo statunitense Brady Ellison (6-2), fresco primatista del mondo con i 599 punti messi a segno in qualifica nella prima giornata. Matteo Fissore aveva chiuso le qualifiche al tredicesimo posto (584) e aveva poi battuto il tedesco Cedric Rieger nel primo turno degli scontri (6-2). Marco Morello aveva concluso la qualifica in 32esima posizione (575) ed era acceduto agli scontri grazie allo shoot off, 10-9 contro il francese Romani Girouille. Tra i piemontesi impegnati nel compound il miglior risultato è stato quello di Giuseppe Seimandi, uscito al primo turno degli scontri diretti per mano del croato Domagoj Buden (146-144), dopo aver chiuso la qualifica al 28esimo posto (590). La Coppa del Mondo indoor vivrà l'ultima tappa a Las Vegas, dal 10 al 12 febbraio.

I risultati completi e la classifica generale di Coppa del Mondo a questo link

 

I piemontesi impegnati nella terza tappa di Coppa del Mondo Indoor


da www.fitarco.it

Si svolgerà da oggi a domenica a Nimes la terza tappa della Coppa del Mondo indoor, primo appuntamento internazionale di tiro con l'arco del 2017. Con 65 arcieri iscritti l'Italia è la quarta nazione più rappresentata dopo la Francia padrona di casa, dopo la Spagna e la Gran Bretagna. In gara anche diversi piemontesi; tra loro, nell'arco olimpico ci saranno Matteo Fissore e Marco Morello, nel compound Giuseppe Seimandi, Luigi Di Michele e Antonio Pompeo. Sarà a Nimes anche l'olimpionica di Rio Claudia Mandia e il fratello Massimiliano, l'oro olimpico a squadre di Londra Michele Frangilli e la sorella Carla; la vincitrice dalla Coppa del Mondo 2016 all'aperto Marcella Tonioli e Irene Franchini, campionessa del mondo indoor in carica. Tornando ai piemontesi, ricordiamo che nella prima tappa di Coppa disputata a Marrakesh Matteo Fissore si è piazzato secondo, battuto soltanto in finale dall'americano Brady Allison. Eliminato ai quarti in quell'occasione Marco Morello, ugualmente protagonista di una buona gara, mentre Pompeo e Seimandi si erano fermati al primo scontro diretto. Nessun azzurro aveva preso parte alla tappa di Bangkok; Nimes sarà l'ultima prova prima della finale di Las Vegas. Le gare inizieranno oggi con due sessioni di qualifiche, la prima alle 14 e la seconda alle 18. Domani si comincerà alle 7.45 con altre frecce di qualifica; nel pomeriggio spazio agli scontri fino alle semifinali di ogni classe e divisione. Domenica mattina tutte le finali giovanili, nel pomeriggio quelle dei senior.

Foto World Archery

 

Azzurri paralimpici in raduno a Padova, in vista dei Campionati Italiani Indoor

da www.fitarco.it

Si è aperto oggi il primo raduno del 2017 della nazionale paralimpica (divisione arco olimpico). Gli azzurri rimarranno a Padova fino a domenica 22 gennaio e lavoreranno guidati dal responsabile tecnico Guglielmo Fuchsova e dall’allenatore Gabriele Meneghel e coadiuvati dalla fisioterapista Chiara Barbi. Otto gli arcieri convocati, tra cui i piemontesi Elisabetta Mijno (Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre) e Roberto Airoldi (Arcieri Cameri). Insieme a loro Veronica Floreno (Dyamond Archery Palermo), Annalisa Rosada (Compagnia Arcieri Del Leon), Kimberly Scudera (Arco Club Gela), Giulio Genovese (Dyamond Archery Palermo), Fabio Tomasulo (Gruppo Sportivo Paralimpico Difesa) e Stefano Travisani (Arcieri San Bernardo).

Il collegiale di Padova sarà anche tappa di avvicinamento ai Campionati Italiani Indoor Para-Archery, in programma sabato 28 e domenica 29 gennaio al Palasport Antenore Marmioli di Suzzara, in provincia di Mantova. Sarà la 30esima edizione della manifestazione tricolore, la prima del quadriennio per quanto riguarda gli eventi FITARCO, organizzata dagli Arcieri La Meridiana di Luzzara (Reggio Emilia) con la collaborazione dei Comitati Regionali di Emilia Romagna e Lombardia.

Sono attesi gli atleti della nazionale che a settembre hanno partecipato alle Paralimpidi di Rio, tornando a casa con due medaglie: l’argento di Alberto Simonelli nel compound e il bronzo di Elisabetta Mijno e Roberto Airoldi nel mixed team dell'arco olimpico. Simonelli non sarà in gara poiché impegnato in una competizione internazionale a Dubai insieme al compagno di nazionale Gianpaolo Cancelli. Attesa anche la partecipazione di tanti giovani, linfa di un movimento – quello paralimpico – in crescita costante.

I Campionati Italiani Indoor Para-Archery apriranno come detto il 2017 agonistico, che per quanto riguarda la nazionale paralimpica culminerà con i Campionati Mondiali di Pechino in calendario da 12 al 17 settembre. Sulla strada verso l'evento iridato gli azzurri si ritroveranno ai Campionati Italiani di Castenaso (2-4 giugno) e nelle tappe del Circuito Internazionale Para-Archery: a Olbia dal 5 all’11 giugno e a Nove Mesto (Repubblica Ceca) dal 15 al 23 luglio. Dal 9 al 15 ottobre si svolgerà poi in Liguria la prima edizione dell'European Para Youth Games, dedicato alle nazionali giovanili paralimpiche.

 

Terminato a Cantalupa il primo stage invernale per Ragazzi e Giovanissimi

Si è concluso oggi a Cantalupa il primo stage invernale organizzato dal Comitato Regionale FITARCO Piemonte e riservato alle classi Giovanissimi e Ragazzi. 14 i giovani partecipanti, che a partire da giovedì 5 gennaio hanno svolto tre giorni di allenamento, lavorando sulla coordinazione e sulla tecnica con l'arco, giocando e divertendosi guidati dai tecnici Matteo Fissore, Gianluca Ruggiero e Francesca Bajno. Si è trattato della prima edizione dello stage invernale, dopo le quattro edizioni organizzate – sempre dal Comitato Regionale – nelle ultime estati. Il modo migliore per cominciare il nuovo anno all'insegna del tiro con l'arco.

 

Odilia Coccato Presidente del Comitato nel prossimo quadriennio

Odilia Coccato sarà Presidente del Comitato Regionale FITARCO Piemonte anche nel prossimo quadriennio. Nel corso dell'assemblea elettiva ha ottenuto il 99,54% dei voti, confermandosi alla guida del Comitato dopo quattro mandati (più uno parziale). In questo lungo periodo i risultati conquistati dagli arcieri piemontesi – di ogni categoria e in ogni genere di manifestazione – sono stati tanti e brillanti. A partire dalle medaglie paralimpiche di Elisabetta Mijno – argento individuale a Londra 2012 – e di Roberto Airoldi, bronzo nel mixed team con la stessa Mijno; proseguendo con i numerosi podi nazionali e internazionali e con le vittorie e i piazzamenti raggiunti al Trofeo Pinocchio e alla Coppa delle Regioni; e concludendo con le innumerevoli qualificazioni a Campionati Italiani e di società e alla Coppa Italia Centri Giovanili.

Nell'ultimo quadriennio molti sono stati gli eventi agonistici di livello nazionale organizzati in Piemonte. Nel 2013 il pinerolese ospitò i Campionati Italiani 3D, che torneranno nella stessa zona la prossima estate; nel 2014 si svolse a Fossano la fase nazionale del Trofeo Pinocchio, mentre Cantalupa fu teatro della Coppa Italia Centri Giovanili. L'anno successivo, in occasione di Torino 2015 – Capitale Europea dello Sport, arrivarono nel capoluogo i Campionati Italiani Targa. L'ultima stagione, infine, ha visto a Cantalupa i Campionati Italiani Campagna. Tutte manifestazioni perfettamente riuscite, grazie all'ottimo lavoro delle società organizzatrici e dei volontari.

Sempre nel quadriennio passato sul territorio piemontese si sono tenuti corsi di formazione, aggiornamento e specializzazione per istruttori di tutti i livelli, per direttori dei tiri e relativi a diverse specialità arcieristiche, con particolare riferimento anche alle categorie giovanili. Queste sono sempre state trattate con un occhio di riguardo, trattandosi del presente e del futuro della disciplina, e con loro il lavoro si è sempre concentrato sulla crescita tecnica e, di pari passo, su quella psico-fisica. Per quanto riguarda i corsi e gli stage organizzati per i gruppi giovanili, il Piemonte può avvalersi di un gran numero di tecnici assolutamente esperti e preparati. Da non dimenticare, infine, l'attività di promozione nelle scuole, che contribuisce all'aumento dei numeri relativi al movimento.

“Desidero innanzitutto ringraziare i Consiglieri uscenti, i Giudici di Gara, i tecnici e tutti coloro che rendono possibile l'attività agonistica, di base e organizzativa” afferma Odilia Coccato, “nei prossimi anni proseguiremo con entusiasmo il lavoro intrapreso, con il nuovo Consiglio composto da Ardingo Scarzella, Gabriele Giovine, Paolo Ferrero, Giovanni Trapani e Rino Massa (questi ultimi due Rappresentanti degli Atleti e dei Tecnici). Gli obiettivi riguardano l'eccellenza del settore agonistico, la preparazione degli allenatori e istruttori, la crescita del movimento in termini di numeri e qualità”.

 


Ricerca
Fornitori e Sponsor
Chi è online
 9 visitatori online
Riferimenti

Comitato Regione Piemonte

Via Giordano Bruno 191
10134 Torino
Tel. 011 5613225


Per le comunicazioni al Comitato Regionale:
segreteria@fitarcopiemonte.it


Per le comunicazioni al Presidente Regionale:
odilia@fitarcopiemonte.it


Vedi mappa ingrandita

Link

 

FITARCO

Federazione Italiana
di Tiro con l'Arco

http://www.fitarco-italia.org/


 

Fita - World Archery

International Archery Federation

http://www.archery.org/


 

EMAU

European and Mediterranean
Archery Union

http://www.emau.org/


 

CONI

Comitato Olimpico
Nazionale Italiano

http://www.coni.it/