Ultime notizie

I più letti

Iuvenilia terza nel Campionato Italiano a Squadre


Si è svolta ieri a Pesaro la 16esima edizione del Campionato Italiano a Squadre di Società, primo appuntamento outdoor (25 metri) del calendario nazionale. 16 squadre maschili e altrettante femminili hanno preso parte alla competizione, organizzata da Sagitta Arcieri Pesaro, Arcieri del Medio Chienti e Arcieri Senigallia. Bel terzo posto per la formazione torinese della Iuvenilia, composta da Marco Morello Amedeo Tonelli (arco olimpico), Gianluca Ruggiero (compound) Carlo Cogo e Riccardo Sino (arco nudo), superati 7-6 in semifinale dagli Arcieri del Piave. Con la Iuvenilia è salita sul terzo gradino del podio l'altra squadra sconfitta in semifinale, cioè gli Arcieri Abruzzesi. Il titolo è andato per la seconda volta nella storia agli Arcieri Tre Torri, già vincitori dell'edizione 2012. Per quanto riguarda la classifica maschile è da segnalare il 13esimo posto degli Arcieri delle Alpi, con Claudio Rovera, Giorgio Botto, Giuseppe Seimandi e Paolo Vieceli.

Arcieri delle Alpi in gara anche in campo femminile, con il terzetto composto da Anna Botto, Ilaria Rossi e Marta Pavan giunto al nono posto nella classifica finale. 13esima e 15esima posizione, invece, per le atlete di Iuvenilia e Ar.Co. Arcieri Collegno. Della formazione torinese hanno fatto parte Andreamartina Carta, Stefania Rolle, Fiammetta Scarzella e Danila Bera; nel team di Collegno Francesca De Prospo, Francesca Massa, Debora Boggiatto, Silvia Todesco, Antonella Santarsiero e Marina Nicoletti. Tra le donne il titolo è andato per la prima volta nella storia della manifestazione agli Arcieri Tigullio, che in finale hanno superato gli Arcieri del Piave. Medaglia di bronzo per Gallarate (Va) e C.A.M Arcieri Monica.

Classifica maschile: 1. Arcieri Tre Torri, 2. Arcieri del Piave, 3. Iuvenilia, 3. Arcieri Abruzzesi, 5. Arcieri Uras, 6. Arcieri Kappa Kosmos Rovereto, 7. Arcieri dell’Ortica, 8. Arcieri Orione, 9. Medio Chienti, 10. Arcieri Città di Pescia, 11. Arcieri Piceni, 12. Xl Archery Team, 13. Arcieri delle Alpi, 14. Arcieri del Sole, 15. Associazione Genovese Arcieri, 16. C.A.M - Arcieri Monica.

Classifica femminile: 1. Arcieri Tigullio, 2. Arcieri del Piave, 3. C.A.M - Arcieri Monica, 3. Arcieri Altopiano Pinè, 5. Arcieri Kappa Kosmos Rovereto, 6. Arcieri del Forte, 7. Arcieri Abruzzesi, 8. Associazione Genovese Arcieri, 9. Arcieri delle Alpi, 10. Arcieri Augusta Perusia, 11. Arcieri Decumanus Maximus, 12. Castenaso Archery Team, 13. Iuvenilia, 14. Arcieri Città di Pescia, 15. Ar. Co. Arcieri Collegno, 16. Arcieri Sarzana.

Per tutte le informazioni e i risultati clicca qui

A questo link il regolamento della manifestazione

 

Aiko Rolando argento a squadre in European Youth Cup


Si è svolta nei giorni scorsi nella cittadina – greca e “olimpica” – di Maratona la prima tappa della European Youth Cup, manifestazione aperta ad arcieri delle classi Junior e Allievi impegnati nelle divisioni olimpico e compound. Si è trattato dell'appuntamento inaugurale della stagione outdoor per quanto riguarda la nazionale azzurra, composta da 22 atleti; tra loro anche Aiko Rolando, giovane arciera tesserata per l'Ar.Co. Arcieri Collegno e impegnata nelle gare dell'arco olimpico Allievi. Nella prima giornata dell'European Youth Cup Aiko ha chiuso la qualifica con un buon 12esimo posto con il punteggio di 617 e di conseguenza è volata ai 16esimi di finale saltando il primo turno. Qui ha incontrato e superato l'estone Alexandra Pollumae con il punteggio di 6-2; agli ottavi ha poi incrociato la russa Ekaterina Balashova – medaglia d'argento al termine del torneo – uscendo sconfitta per 7-1.

Nella prova a squadre il terzetto di Allieve dell'Italia formato da Aiko Rolando, Karen Hervat e Elisa Ester Coerezza ha chiuso la qualifica al quarto posto con 1855 punti e ai quarti di finale ha battuto 6-2 l'Estonia (Lilienthal, Pollumae, Tammar). In semifinale le azzurrine hanno piegato la Francia (Barbelin, Kaczmareck, Touraine-Helias) allo shoot off con lo score di 5-4 (26-24) e si sono assicurate la medaglia. È mancato l'ultimo acuto contro la Germania (Fernitz, Koch, Schweer), vincitrice per 5-3, ma per la nostra nazionale è arrivato ugualmente un bellissimo argento.

Per tutti i risultati clicca qui

Foto FITARCO

 

Una stagione di gare e raduni per il Sentiero Selvaggio di Venaria


Si è svolta ieri pomeriggio nella Sala del Consiglio comunale di Venaria Reale la conferenza stampa di presentazione degli appuntamenti sportivi organizzati nei prossimi mesi dall'ASD Sentiero Selvaggio, società che da vent'anni opera nella cittadina alle porte di Torino con ottimi risultati dal punto di vista qualitativo e “quantitativo”. Considerando il numero di tesserati, la partecipazione e i risultati alle gare nazionali, la A.S.D. Sentiero Selvaggio di Venaria Reale è una delle più grandi società a livello nazionale. Nel 2003 ha raggiunto la stella argento, nel 2007 quella d'oro e nel 2011 quella di platino, attribuita alle società capaci di vincere 50 titoli italiani.

La struttura coperta e il campo di grandi dimensioni della società ospiteranno nei prossimi mesi diverse manifestazioni. La prima sarà una gara interregionale, in programma già domenica prossima 9 aprile. Nell'ultimo fine settimana di maggio approderanno a Venaria due eventi ravvicinati; sabato 27 la seconda tappa regionale (fase estiva) del Trofeo Pinocchio, domenica 28 il Campionato Regionale Targa, aperto alle categorie Junior, Senior e Master e alle divisioni olimpico e compound. L'ultimo appuntamento agonistico della stagione sarà una gara interregionale indoor, in calendario tra sabato 14 e domenica 15 ottobre.

La società Sentiero Selvaggio di Venaria Reale ospita sul proprio campo anche raduni regionali dedicati ai migliori giovani arcieri di tutto il Piemonte. Sabato 15 aprile ne accoglierà uno riservato agli Allievi (maschi) e agli Junior (maschi e femmine); sette giorni più tardi un altro, aperto a Ragazzi (maschi e femmine) e Allieve. Da segnalare che nella passata stagione la società di Venaria ha ospitato i Giochi Sportivi Studenteschi.

Nel corso della conferenza stampa sono intervenuti Roberto Falcone, sindaco di Venaria Reale, Antonella D'Afflitto, Assessore alla Cultura e allo Sport di Venaria Reale, Odilia Coccato, Presidente del Comitato Regionale FITARCO Piemonte, e Enzo Caruso, Presidente dell’ASD Sentiero Selvaggio.

 

I risultati della prima tappa del Grand Prix Campagna


Si è svolta domenica 2 aprile a Rivoli la gara interregionale di campagna organizzata dagli Arcieri delle Alpi e valida come prima tappa di qualificazione del Grand Prix Campagna 2017 per la macroarea Piemonte-Liguria-Valle d'Aosta. Più di 80 arcieri in rappresentanza di 20 società hanno sfidato il maltempo e preso parte alla manifestazione, che ha aperto la terza edizione del Grand Prix; questo vedrà ancora due tappe di qualificazione – a Imperia lunedì 1° maggio e a Villar Focchiardo (Torino) domenica 16 luglio – e una finale nazionale in programma a Travo (Piacenza) tra sabato 19 e domenica 20 agosto.

Nella giornata di domenica la gara dell'arco olimpico Senior è andata a Marco Morello e Gloria Trapani, entrambi tesserati per la Iuvenilia. Tra i Master vittoria per Giorgio e Anna Botto (Arcieri delle Alpi); tra gli Allievi successi di Matteo Depaoli (Arcieri Compagnia degli Orsi) e Nicole Degani (Sentiero Selvaggio); tra i Ragazzi, infine, si è imposto Francesco Roppa (Arcieri Varian).

A livello Senior il compound ha visto prevalere Silvio Giorcelli (Arcieri delle Alpi) e Irene Franchini (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi); primo Master è stato un altro atleta “di casa”, Silvio Schiari, mentre tra gli Junior hanno fatto registrare il miglior punteggio Alex Boggiatto (Ar.Co.Arcieri Collegno) e Erica Benzini (A.G.A.). Primo Allievo, infine, Daniele Vaccaro, anch'egli tesserato per l'A.G.A.

Arcieri delle Alpi protagonisti anche nell'arco nudo, con Giuseppe Seimandi (tesserato anche per le Fiamme Azzurre) sul primo gradino del podio Senior e Paolo Vieceli su quello Master. Nelle stesse categorie femminili successo di tappa per Cinzia Noziglia (Arcieri Tigullio) e Daniela Minuzzo (Arcieri Prince Thomas 1er). Unici Junior in gara Mattia Zamboni (Arcieri Imperiesi) e Sara Noceti (Arcieri Tigullio); unico Allievo Pietro Gaggero (Arcieri Tigullio).

A chiudere il long bow, con una sola classe maschile e una femminile vinte rispettivamente da Roberto Malvasio (A.G.A.) e Marina Tesio (Arcieri delle Alpi), e l'arco istintivo, con medaglia per l'unica partecipante Michea Godano (Arclub I Falchi Bra). La gara a squadre maschile ha visto in testa la Iuvenilia (Cogo, Ruggiero, Morello); quella femminile gli Arcieri Tigullio (Noziglia, Finessi, Rossi).

Il regolamento del Grand Prix Campagna prevede quattro divisioni – arco olimpico, compound, arco nudo e longbow – e tutte le classi dai Giovanissimi ai Master; nel ranking per la qualificazione alla fase finale saranno però considerate unicamente due classi – under 18 (Giovanissimi, Ragazzi e Allievi) e over 18 (Junior, Senior e Master) – eccezion fatta per il longbow nel quale gli arcieri gareggeranno in una classe unica.

Tutti gli arcieri vincitori della gara di domenica sono iscritti al Grand Prix Campagna. Marco Morello e Anna Botto sono stati i migliori over 18 dell'arco olimpico; nella stessa divisione Nicole Degani e Matteo Depaoli sono invece risultati i migliori under 18. Nel compound primo posto del ranking per Alex Boggiatto e Irene Franchini (over 18) e per Daniele Vaccaro (under 18). Nell'arco nudo guidano Giuseppe Seimandi e Cinzia Noziglia (over 18) e Pietro Gaggero (under 18). Ricordiamo che il ranking di qualificazione alla finale nazionale tiene conto dei due migliori piazzamenti raggiunti nelle fasi di qualificazione. Appuntamento dunque alla seconda tappa di Imperia.

Per i risultati completi della gara di Rivoli clicca qui

 

A Rivoli la prima tappa del Grand Prix Campagna


La terza edizione del Grand Prix tiro di campagna è in partenza. Come accaduto nella passata stagione, per ognuna delle otto macroaree saranno tre le tappe di qualificazione alla finale nazionale, in programma a Travo (Piacenza) tra sabato 19 e domenica 20 agosto. Gli arcieri di Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta esordiranno quindi nel Grand Prix campagna domenica 2 aprile, a Rivoli nella gara organizzata dagli Arcieri delle Alpi. La seconda prova di qualificazione si terrà a Imperia lunedì 1° maggio, la terza a Villar Focchiardo (Torino) domenica 16 luglio. Saranno quattro le divisioni in gara – arco olimpico, compound, arco nudo e longbow – e la manifestazione è aperta a tutte le classi dai Giovanissimi ai Master; nel ranking per la qualificazione alla fase finale e in quest'ultima saranno però considerate unicamente due classi – under 18 (Giovanissimi, Ragazzi e Allievi) e over 18 (Junior, Senior e Master) – eccezion fatta per il longbow nel quale gli arcieri gareggeranno in una classe unica.

Ogni macroarea potrà qualificare alla fase nazionale (per ogni classe e divisione) un certo numero di atleti, come indicato nel regolamento della manifestazione (il regolamento a questo link). I qualificati di ogni macroarea saranno stabiliti da un ranking che terrà conto dei due migliori piazzamenti raggiunti nelle fasi di qualificazione. Per entrare nel ranking ogni arciere dovrà quindi partecipare ad almeno due tappe di qualificazione; al termine di ogni tappa riceverà un punteggio in base al piazzamento e la somma dei due migliori punteggi determinerà la sua posizione nel ranking. Per la finale nazionale tutti gli arcieri over 18 qualificati verranno divisi in due gruppi A e B in base alla posizione raggiunta nel ranking della propria macroarea e concorreranno per due classifiche differenti. Per quanto riguarda la macroarea Piemonte-Liguria-Valle d'Aosta sono iscritti al Grand Prix campagna 67 arcieri in rappresentanza di 17 società (l'elenco completo a questo link).

Nell'arco olimpico over 18 difende il titolo il torinese della Iuvenilia Marco Morello. Nell'arco nudo over 18 si impose invece Giuseppe Seimandi, tesserato per Arcieri delle Alpi e Fiamme Azzurre. Il Piemonte chiuse il Grand Prix 2016 con il terzo posto nel compound over 18 di Silvio Giorcelli (Arcieri delle Alpi) e il quarto di Francesca Bajno (Arcieri Astarco) nell'olimpico over 18. Nel gruppo B della finale nazionale secondo e terzo posto nel compound per Alessia Foglio e Francesca Peracino, entrambe tesserate per gli Arcieri delle Alpi; bronzo nell'arco nudo per Carlo Cogo (Arcieri Iuvenilia) e quarto posto per la compagna di squadra Gloria Trapani, nell'arco olimpico.

Per i risultati della prima tappa del Grand Prix campagna clicca qui

Foto di Ferruccio Berti

 


Ricerca
Fornitori e Sponsor
Chi è online
 27 visitatori online
Riferimenti

Comitato Regione Piemonte

Via Giordano Bruno 191
10134 Torino
Tel. 011 5613225


Per le comunicazioni al Comitato Regionale:
segreteria@fitarcopiemonte.it


Per le comunicazioni al Presidente Regionale:
odilia@fitarcopiemonte.it


Vedi mappa ingrandita

Link

 

FITARCO

Federazione Italiana
di Tiro con l'Arco

http://www.fitarco-italia.org/


 

Fita - World Archery

International Archery Federation

http://www.archery.org/


 

EMAU

European and Mediterranean
Archery Union

http://www.emau.org/


 

CONI

Comitato Olimpico
Nazionale Italiano

http://www.coni.it/