Eventi Internazionali,  Para-Archery,  Slider

Fazza Para-Archery Tournament, a Dubai doppietta per Mijno

Il primo evento internazionale paralimpico di un anno che troverà, nei Giochi Paralimpici di Parigi2024, il suo massimo momento sportivo e competitivo.

Anche il movimento para-archery si avvicina a questo evento, prendendo parte, dal 2 al 7 marzo scorsi, all’ottava edizione del Fazza Para-Archery Tournament organizzato all’ombra degli imponenti grattacieli futuristici di Dubai (negli Emirati Arabi Uniti).

L’evento metteva in palio ulteriori carte paralimpiche e l’Italia, che già ne aveva conquistate ben 7 su 12 nel corso del 2023, ne aggiunge altre al totale che ora arriva così a 9.

In maglia azzurra anche quattro arcieri piemontesi: Elisabetta Mijno (Arcieri delle Alpi), Matteo Bonacina (Arcieri delle Alpi), Giampaolo Cancelli (Arcieri Alpignano) e Roberto Airoldi (Arcieri Cameri).

E’ proprio Elisabetta Mijno a conquista la doppietta, mettendosi al collo l’oro individuale e mixedteam nel ricurvo open.

Dopo aver ottenuto la prima posizione in qualifica (630 punti), l’atleta piemontese accede direttamente ai sedicesimi di finale. Per lei percorso netto in ogni scontro, fino alla finale che archivia con un magistrale 6-0 sull’Indiana Pooja.

In coppia con Stefano Travisani (anche lui medaglia d’oro individuale al maschile), ottengono anche la prima posizione in qualifica (1264 punti) per poi conquistare anche la finale per 6-2 sul duo giapponese.

Per quanto riguarda gli altri arcieri in gara: Airoldi conclude in diciassettesima posizione individuale, senza riuscire a conquistare la seconda carta paralimpica; Bonacina chiude settimo individuale e ottavo nel mixedteam; per Cancelli la nona posizione finale e anche per lui sfuma la possibilità di conquistare una carta paralimpica (oltre a quella già conquistata proprio da Bonacina l’anno scorso).

Il percorso in vista di Parigi proseguirà con i prossimi raduni ed appuntamenti nazionali e internazionali.

Risultati completi

Allegati