Eventi Nazionali,  Slider

Piemonte in grande spolvero ai Tricolori Campagna 2022

Erano oltre 440 gli arcieri in gara alla 53sima edizione dei Campionati Italiani Tiro di Campagna che si sono svolti dal 22 al 24 luglio scorso a Castellarano (RE).

Otto le società piemontesi in gara per un totale di 25 arcieri impegnati nelle quattro divisioni: ricurvo, compound, arco nudo e longbow.

Le gare di qualifica ed eliminatorie si sono svolte nel parco cittadino e nei terreni collinari del comune, mentre le finali, con le ultime quattro piazzole, nel centro città sfruttando la suggestiva Rocchetta medievale.

Titoli di classe

Marco Morello (Aeronautica Militare/Arcieri Iuvenilia) conquista il titolo di classe nel ricurvo senior maschile, con 348 punti.

Titolo italiano anche per Anna Botto (Arcieri delle Alpi) nel ricurvo master femminile, con 323 punti.

Francesco Roppa (Arcieri delle Alpi) è terzo nel ricurvo junior maschile, con 321 punti; mentre Aiko Rolando (Fiamme Oro/Arcieri Iuvenilia) è seconda al femminile, con 316 punti.

Nel ricurvo allieve femminili Clelia Phyllis Ceriana e Emma Di Vita (Arcieri delle Alpi) conquistano rispettivamente l’argento e il bronzo.

Emma Bergia (Arcieri Clarascum) conquista il gradino più basso del podio nel ricurvo ragazze femminili, con 272 punti.

Titolo italiano per Marco Bruno (Arcieri Iuvenilia) nel compound senior maschile, con 412 punti.

Titolo anche per Fabrizio Aloisi (Arcieri Iuvenilia) nel compound junior maschile, con 382 punti; mentre al femminile Giada Baron (Arcieri delle Alpi) è terza.

Jacopo Dotta (Arcieri dell’Elice) vince nel compound ragazzi maschili.

Argento per Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi) nell’arco nudo senior maschile, con 328 punti.

Arcieri delle Alpi presenti anche nel podio dell’arco nudo master femminile con il titolo di Elisa Medico, prima con 280 punti, e la terza posizione di Marta Pavan (265 punti).

Gian Lorenzo Soldi (Arcieri di Volpiano) chiude in terza posizione, con 291 punti, nell’arco nudo junior maschili.

Titoli assoluti

Marco Morello (Aeronautica Militare/Arcieri Iuvenilia) conquista il bronzo, imponendosi 63-60 nella finalina dell’arco olimpico maschile.

Medaglia di legno per Anna Botto (Arcieri delle Alpi) che perde invece nella finalina.

Arriva anche il titolo italiano assoluto compound maschile per Marco Bruno (Arcieri Iuvenilia) che vince in finale 68-65.

Nell’arco nudo maschile, medaglia di bronzo per Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi) conquistata a tavolino per l’assenza del suo avversario Stefano Reggiani (Arcieri Conte Rosso).

Al femminile, sfuma invece la medaglia per Elisa Medico (Arcieri delle Alpi), battuta nella finalina 43-47.

Quarto posto anche per Giuliano Faletti (Arcieri delle Alpi) nel longbow maschile.

Nelle sfide a squadre maschili, terzo posto per gli Arcieri delle Alpi (Carosso, Seimandi, Roppa) che si impogono 54-52 su Malin Archery Team. Al femminile, arriva invece il quarto posto per Franchini, Botto, Medico (Arcieri delle Alpi). Stessa sorte nel mixedteam dell’arco nudo per Medico e Seimandi, che rimangono ai piedi del podio.

Il primo titolo italiano nel ricurvo mixedteam lo conquistano gli Arcieri Iuvenilia (Morello, Rolando) vincendo in finale 78-73, quarto posto per gli Arcieri delle Alpi (Botto, Roppa).

Sicuramente sensazioni positive e un allenamento provante, viste anche le alte temperature, per coloro che con la maglia della nazionale saranno convocati al Mondiale Campagna che si svolgerà dal 3 al 9 ottobre prossimi a Yankton (USA).

Risultati completi